Spazio bimbi Microtane

 

Spazio bimbi Microtane: attività e servizi rivolti alla prima infanzia

Una serie di considerazioni recenti tra gli operatori del settore sostiene la necessità di ampliare la rete dei servizi educativi per l’infanzia e la famiglia con nuove e diverse proposte di servizi, in quanto quelli attuali sono fondamentali ma non più sufficienti per rispondere ai bisogni in evoluzione e molto diversificati espressi dalle donne e dalle famiglie.

Le Microtane sono uno spazio ludico, ricreativo e di aggregazione rivolto ai bambini, alle bambine e alle loro famiglie. Uno spazio che, oltre a facilitare la partecipazione delle donne alle attività diversificate che si sviluppano nel progetto della Palazzina 5, si apre al territorio per promuovere occasioni di gioco e di incontro, di scambio e di confronto.

S’intende ampliare e articolare progressivamente il contesto in cui avviene lo sviluppo dei bambini, offrendo possibilità di esperienze varie e diversificate, con partner adulti diversi e con coetanei, in situazioni adeguatamente progettate e ripetibili nel tempo, per permettere al bambino la costruzione di relazioni e conoscenze che integrino, completino e arricchiscano la sua esperienza in famiglia.

Sul versante della famiglia – considerandola un sistema aperto, capace di entrare in relazione con altri sistemi ed evolversi - l’obiettivo diventa quello di sostenere una ridefinizione delle relazioni al suo interno, anche ricercando quella “distanza ottimale” tra genitori e figli, che garantisca spazi di crescita ad ognuno: un rinnovato investimento sulle capacità del bambino e dell’adulto di scegliere tra diverse opportunità autocorreggere atteggiamenti e idee, elaborare nuovi e più coerenti modelli educativi

L’obiettivo diventa, sinteticamente, quello di “aiutare le famiglie a raggiungere maggiore stabilità flessibilità e coerenza e quindi a svolgere con maggiore efficacia, serenità e piacere il proprio ruolo educativo” ( Anolli e Mantovani).

In particolare i nuovi bisogni che emergono dalle famiglie comprendono:
• l’esigenza di avere spunti e suggerimenti per l’elaborazione autonoma dei propri orientamenti educativi;

• la ricerca di un contesto di aggregazione, per il confronto e lo scambio di esperienze sui problemi quotidiani dell’essere padre e madre con un bambino piccolo.

• l’esigenza di uscire da un “isolamento” che, spesso, circonda i neo genitori e soprattutto le mamme che, nei primi anni di vita, sono il riferimento privilegiato dei bambini e delle bambine.

Si prevede quindi l’attivazione di uno spazio gioco dedicato ai bambini e alle bambine e un luogo di dibattito, di scambio e di consulenza dedicato ai genitori che desiderano confrontarsi sulle tematiche legate alla prima infanzia.

Un luogo dove sperimentare percorsi di sostegno alla genitorialità che privilegino il reciproco aiuto mettendo insieme risorse ed esperienze; un luogo dove incontrare altre mamme che stanno vivendo la medesima esperienza per scoprire insieme che le difficoltà che sembrano uniche ed insormontabili sono le difficoltà di tutte le donne con un bimbo o una bimba piccoli.

Uno spazio dove sentirsi un po’ meno sole e poter commentare insieme le proprie difficoltà Uno spazio collettivo dove le ansie, lentamente, attraverso il lavoro di gruppo, diventano risposte e suggerimenti.

Per la Cooperativa Atypica, che in questi ultimi anni, ha sviluppato una progettualità d'eccellenza nel campo della Prima Infanzia e delle iniziative a sostegno delle madri e delle famiglie in un'ottica di genere, si tratta di sviluppare attività offrano spazi per la sperimentazione di percorsi innovativi nei servizi all’infanzia.